Le Storie

Il tempo passa ma per la ex Filantropica non c’è ancora nessun progetto esecutivo

I locali della Filantropica
Comunicato della Lega Spi CGIL e CGIL camera comunale, di Canosa
scrivi un commento 135

Sono trascorsi diversi mesi da quando la precedente Amministrazione Comunale di Canosa ha deciso di chiudere il locale della Filantropica assumendo tutte le prerogative per un diverso utilizzo dello stesso e per riaprirlo comunque sino a quando non ci fosse stata la possibilità di una concreta progettualità.

La decisione iniziale di destinare i locali ad attività food, proposta dalla precedente Amministrazione, fu successivamente riconsiderata dall’ex sindaco, Roberto Morra, anche su insistenza delle tante associazioni locali che sostenevano l’assoluta lontananza dalle aspettative commerciali, in quanto avrebbe penalizzato l’aspetto storico – architettonico e il decoro della Piazza, che per la sua posizione strategica, rappresenta il vero centro della città.

In conseguenza a tali considerazioni l’ex Sindaco, decideva, con una propria progettualità, di condividere un “percorso polifunzionale” con l’attivazione di diverse opzioni, dai servizi di info Point a Pacchetti di Servizi adibiti al turismo della città oppure come Urban Center, ecc.

Ora, con la ripartenza della nuova amministrazione, che a suo dire si dimostra sensibile ai temi della rigenerazione urbana, al sociale e allo sviluppo locale si spera in un cambio di passo, uno scatto in avanti, perché crediamo che i cittadini non abbiano dimenticato il grande rumore fatto in quel periodo tra riflessioni, opinioni e sensibilità che per lungo tempo ha trascinato questo argomento. L’auspicio è che non accada come per la già esistente Struttura del Centro per Anziani, che è stato totalemnte eliminato per lasciare spazio a un parco giochi per bambini al coperto. Cio non in considerazione che gli interssi dei bambini non siano prioritari ma del fatto che per realizzarli non si debbano penalizzare altri interessi come quelli per gli anziani altrettanto utili e necessari.

Nella piazzetta, purtroppo, l’ingresso e le 2 finestre in ferro, sono ancora sbarrate, l‘uscio ha perso la sua reale funzione trasformando una delle due porte in un campetto di adolescenti che si organizzano in spontanee partite di calcetto.

Nell’attesa, ci auguriamo che al più presto il locale venga adibito a nuova progettualità, considerando la possibilità di riproporlo come futuro punto di riferimento culturale e sociale per i molti giovani presenti in Città.

Partire da questo impegno significa ripartire con interventi che riguardano la valorizzazione delle nostre fondamenta storiche ma significa anche sostenere la cultura attraverso la cerazione di centri di aggregazione per la comunità.

Spi cgil Canosa, il responsabile di lega Spi Caputo Antonio
Cgil camera comunale di Canosa, il Coordinatore Francesco Di Nicoli

sabato 6 Agosto 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti